Un giorno nella vita di chi non lavora in smart working

Seguiamo due persone che lavorano in due diversi "terzi spazi": un bar e una sede WeWork

Lavorare da casa non è semplice. Ci sono molte distrazioni che distolgono dal lavoro – o ce ne sono troppo poche – e quello che veramente manca è la vivacità di un ambiente pieno di gente. Entriamo allora nel cosiddetto "terzo spazio". Si tratta di una zona pubblica, come un bar, una biblioteca o uno spazio di lavoro condiviso. Seguiamo due persone che trascorrono la giornata lavorando in due "terzi spazi" diversi: un bar e una sede WeWork.

La giornata ha inizio

La giornata inizia come tutte le altre: infili le tue cose in borsa e esci dalla porta.

Fai il pieno di energia e cerchi un posto dove sederti

Fai la fila per un costoso cappuccino e cerchi di non farti soffiare il tuo posto al tavolo. In WeWork, invece, puoi metterti comodo e bere tutti i caffè che vuoi. Puoi scegliere tra tutta una serie di posti a sedere e zone comuni per metterti a tuo agio e lavorare in modo proficuo.

Alla ricerca di un po’ di privacy

In un bar, potrebbe essere necessario parlare a voce alta durante le telefonate di lavoro per farsi sentire dall’interlocutore. In WeWork, invece, è sufficiente entrare in una cabina telefonica o in una sala riunioni per telefonare in un ambiente tranquillo e riservato.

Qual è la password del Wi-Fi?

Il Wi-Fi è inaffidabile? Tanti saluti! In tutti gli ambienti WeWork c’è sempre una connessione Wi-Fi veloce e sicura. Le stampanti sono una di quelle cose di cui non ci si rende conto di aver bisogno fino a quando non se ne ha bisogno. Per questo ogni postazione WeWork dispone di stampanti. Lavori da un bar? La scommessa più difficile è trovare una stampante in un altro negozio della zona.

Devi incontrare i colleghi?

Prova a farli riunire attorno al tavolino di un bar pieno di gente. Oppure ritagliati il tuo spazio vitale e lavora in modo proficuo in una sala riunioni o in qualsiasi altro spazio aperto e collaborativo di WeWork.

Fine giornata, finalmente 

È tutto per oggi? Puoi uscire dal lavoro con un senso di frustrazione per essere dovuto rimanere seduto tutto il giorno sulla stessa sedia, o sentendoti pieno di energia e motivato per essere stato in un ambiente espressamente concepito perché tu possa dare il meglio di te.

Ivan Ehlers è uno scrittore e fumettista di Los Angeles.

ARCHIVIATO COME
COWORKING PMI
Ti interessa uno spazio di lavoro? Contattaci.
Questo articolo è stato utile?
thumbs-up thumbs-down