Undici ambienti di lavoro tranquilli per concentrarsi sul lavoro e aumentare la produttività

Si tratta di ambienti in cui non si deve far fronte ai problemi e alle distrazioni tipiche del lavoro da casa.

Dopo circa un anno dall’inizio della pandemia, qualcuno potrebbe cominciare a essere stanco di lavorare da casa. È vero che il telelavoro ha offerto una soluzione per milioni di persone durante la crisi del COVID-19, mesi durante i quali si è cercato di rimanere produttivi anche se isolati dai colleghi, ma il fatto di stare tutti assieme a casa con gli altri membri della famiglia ha avuto i suoi costi.

Tanto per dirne una, c’è il problema della mancanza di spazio per chi non dispone a casa di un locale da adibire a ufficio. Un sondaggio condotto da Hinge Health ha evidenziato che solo un terzo delle persone ne ha uno. Anche se la maggior parte degli intervistati ha dichiarato di avere a disposizione una scrivania, molti hanno detto di dover lavorare sul divano o sul tavolo della cucina. 

Da un altro sondaggio è risultato che il 59% dei lavoratori ritiene che le difficoltà principale siano state le distrazioni domestiche. La cosa non sorprende, se si considera che molti convivono con un partner, dei coinquilini o ragazzi in età scolare, i quali a loro volta lavorano o studiano da casa, rendendo praticamente impossibile lavorare senza interruzioni. E se le videoconferenze su Zoom hanno la loro utilità, la mancanza di contatti personali limita le opportunità di collaborazione e le discussioni creative spontanee. 

Secondo uno studio in cieco condotto da WeWork e brightspot strategy, coloro che sono tornati in ufficio per quattro o cinque giorni alla settimana hanno dichiarato un miglioramento del morale del 54% rispetto a quelli che lavorano da casa. Da un altro studio la situazione è risultata ancora più chiara: la stragrande maggioranza (il 90%) delle persone ha detto di voler tornare in ufficio almeno un giorno alla settimana, e il 20% per cinque giorni. Lo stesso discorso vale per gli studenti universitari e gli specializzandi. Secondo uno studio condotto da WeWork e brightspot, gli studenti che nell’autunno del 2020 hanno seguito tutte le lezioni in presenza hanno dichiarato un livello di soddisfazione doppio rispetto a quelli che hanno usufruito solo della didattica a distanza. In poche parole, lavorare e studiare da casa non è una soluzione che vada bene a tutti

Poter disporre di spazi ad uso ufficio può essere una soluzione per le aziende, i dipendenti e gli studenti che cercano un posto dove poter lavorare e studiare senza distrazioni. Grazie ai piccoli uffici privati e agli ambienti tranquilli, per non parlare delle connessioni Wi-Fi e delle apparecchiature tecnologiche, le sedi WeWork possono venire incontro a coloro che non ne possono più di lavorare e di studiare da casa. 

Adesso chiunque potrà lavorare da una sede WeWork grazie all’imminente soluzione WeWork On Demand per uso giornaliero, o a WeWork All Access, una formula di abbonamento mensile che consente di lavorare in centinaia di edifici in ogni parte del mondo. In questi ambienti troverete diversi spazi appositamente pensati per favorire la concentrazione. Eccone alcuni.

Un ambiente di lavoro funzionale tipo salotto

Se non ce la fate più a lavorare sul divano di casa, è probabile che dove siete non vi siano le condizioni che vi offre l’ambiente sereno di WeWork 320 Pitt St a Sydney. Quest’ambiente confortevole ha tutto ciò che serve per un breve scambio d’idee con un collega o per rilassarsi per qualche minuto lontano dalla scrivania. 

Ufficio con vista

Se l’immagine del vostro ufficio nell’ultimo anno è quella di una camera da letto con pile di biancheria o di una buia cantina piena di scatoloni di giocattoli, sicuramente apprezzerete questa postazione vicino alla finestra nella sede WeWork 33 Arch St a Boston. Poter contare su un angolino riservato per schiarirsi le idee per qualche minuto senza interruzioni può migliorare la concentrazione per il resto della giornata lavorativa.

Un po’ di tranquillità durante una giornata di lavoro 

Niente confusione, niente ragazzi in difficoltà con la connessione durante le lezioni virtuali, niente mogli che telefonano a oltranza. Solo un posto calmo, ovattato e tranquillo presso la sede WeWork Kamiyacho Trust Tower a Tokyo. 

Staccate per un po’ dagli impegni domestici

L’illuminazione naturale e le sedute tipo salone che mette a disposizione la sede WeWork Gotham Centre a Long Island City, New York, sarebbero l’esatto opposto rispetto a stare seduti tutto il giorno al tavolo di una cucina col capo chino sul portatile. Quando il vostro cervello ha bisogno di staccare un po’, lavare i piatti rimasti indietro non è la soluzione. Una capatina in un ambiente come questo può aiutarvi a rimettervi in carreggiata.

Usate i phone booths, non rintanatevi in bagno

Per tutti coloro cui è capitato di doversi rinchiudere in camera da letto, in bagno o nel ripostiglio per un’importante telefonata di lavoro o per registrare un podcast, una soluzione migliore sarebbe stato l’utilizzo dei phone booths insonorizzati di WeWork 1 Shankar St a Herzlita in Israele, che garantiscono la riservatezza ed eliminano il rumore di fondo, senza dover maneggiare il telefono.

Lavorare nel più assoluto silenzio

Poiché ricorda una visita a un planetario, non c’è alcun dubbio che questo ambiente rilassante nella sede WeWork 10 York Rd a Londra sia stato concepito apposta per favorire la creatività. Basti pensare al contrasto tra questo ambiente tranquillo e il caos di una sessione di ginnastica online dei figli o dei coinquilini.

Dalla comoda poltrona all’angolo d’ufficio

Chi ha lavorato in piccoli appartamenti probabilmente si augura di ritrovare la stessa atmosfera in questa sede WeWork Prolongacion Paseo de La Reforma 1025 a Città del Messico. Le finestre a tutta altezza, le poltroncine da scrivania ergonomiche e le scrivanie in legno naturale sono molto più efficaci per concentrarsi

La produttività a portata di mano

Se solo poteste infondere nel vostro ufficio improvvisato nel salotto di casa un’atmosfera tropicale come quella che potete trovare nella sede WeWork 85 Broad St a New York. Le poltrone sospese in vimini e le piante favoriscono la calma e il relax per aiutarvi a portare a termine gli impegni più difficili. 

Lavorare in silenzio, senza bisogno di cuffie

Splendidi motivi cromatici variopinti, una poltrona e un divano imbottiti nella sede WeWork 1254 Avenida de las Americas a Gaudalajara, in Messico, offrono un angolo di tranquillità in cui rilassarsi e portare a termine la rilettura di un importante progetto. Tutt’altra cosa rispetto alle TV a tutto volume e alle consolle dei videogiochi che a partire dallo scorso marzo hanno contrassegnato i vostri pomeriggi lavorativi.

Rifugiatevi nell’oasi di pace di un ufficio 

Tutto ciò che potevate desiderare di avere in un ambiente a uso ufficio privato lo potete trovare nella sede WeWork 2 Belvedere Dr a Mill Valley, in California. Un’ampia zona con postazioni perfettamente in ordine, con colori naturali a tinte neutre e un’illuminazione naturale grazie alle ampie finestre. L’esatto opposto di un’austera aula di scienze.

Contemplare e innovare

Quando è stata l’ultima volta che avete incontrato un collega per sentire il suo parere su una certa cosa e non siete stati costretti ad escludere il microfono a causa del vocio di sottofondo? Il fiore all’occhiello della sede WeWork Purpurina 400 a San Paolo, in Brasile, è una zona avveniristica accogliente, colorata e il luogo ideale per una collaborazione basata sulla riflessione. 

Dawn Papandrea è una giornalista freelance che si occupa di lavoro, finanza personale e istruzione superiore. Suoi articoli sono apparsi in numerose pubblicazioni, tra cui US News & World Report, e Monster.com. La potete seguire su Twitter.

Ti interessa uno spazio di lavoro? Contattaci.
Questo articolo è stato utile?
thumbs-up thumbs-down