Pratiche semplici e sostenibili per le piccole imprese

Semplici cambiamenti nell’ambiente di lavoro e nell’ufficio di casa possono ridurre l’impronta di carbonio, l’utilizzo di acqua e la produzione di rifiuti

WeWork 1450 Broadway a New York. Fotografia di WeWork

Se gestisci una piccola impresa, batti il cinque! Secondo Oberlo, negli Stati Uniti, le piccole imprese costituiscono il 99,9% delle aziende, creano la maggior parte dei posti di lavoro e sono i principali elementi trainanti della crescita economica. In altre parole, sono una forza della natura ed esercitano un grande impatto! 

Ora che si sta avvicinando la Giornata della Terra è il momento perfetto per adottare semplici misure finalizzate a rendere più sostenibili le piccole imprese. Può essere facile, può costare quasi nulla e anche favorire il coinvolgimento dei dipendenti, nonché la loro scelta di rimanere in azienda. Ogni viaggio parte sempre da un primo passo e, per le aziende, la sostenibilità rappresenta decisamente un’avventura. 

Le grandi aziende intraprendono azioni per il clima mirando alla neutralità carbonica, impegnandosi a raggiungere obiettivi basati su dati scientifici e calcolando le loro emissioni di anidride carbonica. Per le piccole imprese si tratta di scopi cui tendere (ed esistono servizi che le aiutano a intraprendere significative azioni per il clima). Ma ogni piccola impresa può iniziare a integrare la sostenibilità nella sua attività e le azioni a favore del clima nella cultura del lavoro. Ecco alcune idee:

Ridurre il pendolarismo per produrre meno emissioni

I trasporti e il pendolarismo rappresentano il 25% delle emissioni globali di anidride carbonica. Ridurre e razionalizzare i propri spostamenti e quelli dei dipendenti può essere un modo molto efficace per abbassare le emissioni di anidride carbonica prodotte dalle aziende. 

Proporre giornate di lavoro flessibile da casa e, per i giorni da passare in ufficio, raccomandare di spostarsi a piedi, in bicicletta, con i mezzi pubblici o condividendo l’automobile. Trasformare in gioco questi comportamenti per renderli più divertenti: quale gruppo ha camminato o pedalato di più per recarsi in ufficio durante il trimestre? Mettere in palio un pasto gratis o un altro premio per il team che più spesso, in un determinato periodo, si è recato in ufficio a piedi o in bici può addolcire la pillola e fornire un ulteriore incentivo a cambiare abitudini. Un’altra grande motivazione potrebbe essere quella di offrire ai dipendenti un bonus per un programma di ride-sharing.

I pass WeWork All Access sono un altro modo intelligente per ridurre il tempo necessario agli spostamenti, dal momento che la membership può essere utilizzata per scegliere di lavorare in uno spazio vicino a casa, se possibile, e ovunque si voglia. E se l’azienda si avvale di spazi ad uso ufficio, scegliere una sede in prossimità di una fermata di mezzi pubblici è sempre una strategia vincente.

Cercare opportunità per diminuire il consumo di elettricità

Lo scorso 2019, negli Stati Uniti, il consumo di elettricità ha rappresentato il 25% delle emissioni di anidride carbonica. Ridurre l’elettricità utilizzata per riscaldare e rinfrescare i nostri spazi di lavoro, come pure quella necessaria negli stabilimenti di produzione, è un buon modo per esercitare un minor impatto sul pianeta. 

Durante il fine-settimana, si possono ridurre i consumi dei dispositivi che rimangono sempre accesi o in standby, spegnendo l’interruttore di alimentazione. Meglio ancora, si possono spegnere sempre al termine della giornata in ufficio o in uno spazio di lavoro da remoto. Consulta questo elenco per conoscere altri semplici modi finalizzati alla riduzione del consumo di energia.

Incentivare abitudini alimentari rispettose dell’ambiente sul luogo di lavoro

Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), le emissioni di anidride carbonica degli allevamenti di bestiame rappresentano il 14% dell’anidride carbonica presente in atmosfera. Ad esempio, le emissioni prodotte da una mela e da una patata in media corrispondono rispettivamente a 35 e 40 g di anidride carbonica (CO₂). Quelle prodotte da una porzione di carne di pollo, maiale e manzo sono in media 1.360, 1.800 e 7.700 g di CO₂, rispettivamente. E, non meno importante, l’impronta di carbonio di una tazza di caffè è in media 50 g di CO₂, mentre quella del latte vaccino è di 350 g di CO₂, per via della provenienza animale.

In ufficio, si possono incentivare opzioni alimentari vegetariane o vegetali, compresi snack e bevande vegetali, come modo efficace per ridurre le emissioni e assaggiare nuovi piatti salutari e appetitosi. Clever Carbon ha ideato molti modi divertenti per integrare idee che favoriscono il consumo di vegetali nella giornata lavorativa, ad esempio un piatto vegano o una vendita di torte.

Trattare l’acqua come una risorsa preziosa

Solo il 3% dell’acqua del pianeta è potabile, e sappiamo che si tratta di un elemento essenziale per l’uomo e gli animali. Costruire una cultura attorno alla conservazione dell’acqua è vantaggioso per tutti, non solo per le aziende ma anche per la vita delle persone. 

Grandi aziende come Meta tracciano l’uso dell’acqua e adottano strategie di conservazione dell’acqua, riutilizzando le acque grigie o riducendo il consumo generale. Anche se questa potrebbe non essere un’opzione per tutte le aziende, ridurre il consumo d’acqua può essere facile, ad esempio affiggendo un cartello vicino ai rubinetti in cucina e nei bagni. Vuoi contribuire maggiormente alla causa? È possibile installare servizi igienici a risparmio idrico oppure provare una o più idee presenti in questo elenco. Se fabbrichi un prodotto, parla con i tuoi fornitori dei loro consumi d’acqua e fai presente che per la tua azienda è importante cercare di risparmiarla.

Ridurre gli oggetti usa e getta nel proprio ambiente di lavoro

Nel 2019 sono stati prodotti globalmente 130 milioni di tonnellate metriche di rifiuti di plastica. Anche gli articoli su supporto cartaceo usa e getta hanno un impatto molto dannoso sul pianeta, dalla deforestazione a un consumo idrico eccessivo. Allo stesso modo, i piatti di carta o di plastica non sono l’ideale per il pianeta.

In ufficio, la cucina è un ottimo luogo per iniziare a ridurre la quantità di oggetti usa e getta, come utensili, tazze, piatti e molto altro. Nelle sedi WeWork, ad esempio, si trovano forniture praticamente illimitate di mug e tazze riutilizzabili. È un modo intelligente per ridurre i rifiuti. Facendo un ulteriore passo avanti e utilizzando solo una tazza o una mug al giorno, è possibile ridurre anche i consumi di elettricità e d’acqua necessari per pulire gli oggetti riutilizzabili. 

Clever Carbon ti aiuta a scoprire l’impronta di carbonio della tua azienda. Foto g.c. da Clever Carbon.

Imparare a conoscere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite sono un ottimo quadro di riferimento che aiuta a capire l’impatto di ciascuna iniziativa aziendale. Comprendono 17 obiettivi, che vanno dalla riduzione della fame a programmi didattici di qualità. Sei in grado di allineare i valori aziendali con alcuni di questi obiettivi? Puoi organizzare eventi di volontariato per aiutare i tuoi dipendenti a raggiungere obiettivi rilevanti? Certo!

Misurare le emissioni di anidride carbonica dell’azienda

Sai quali sono le emissioni di anidride carbonica del tuo sito web? Puoi inserire la home page nel calcolatore gratuito di Greenpixie per controllare le emissioni. Anche i prodotti o servizi della tua azienda hanno un’impronta di carbonio, cioè il totale delle emissioni generate durante l’intero processo di produzione o fornitura dei servizi, compresa la fine del ciclo di vita. Una volta ottenute queste informazioni, è possibile decidere di utilizzare un’etichetta per l’impronta di anidride carbonica, per fare in modo che i consumatori conoscano le emissioni generate dai prodotti o servizi che utilizzano. Si tratta di un buon modo per essere trasparenti e responsabili.

L’intera azienda ha un’impronta di carbonio. Ciascuna impresa, piccola o grande che sia, è in grado di misurare le emissioni utilizzando una miriade di strumenti, dai calcolatori gratuiti che possono restituire un valore approssimativo ai software o consulenti che possono aiutare a ottenere un numero preciso. 

Le pratiche sostenibili negli ambienti di lavoro rappresentano un modo simpatico e intelligente per responsabilizzare i dipendenti. Clever Actions è un programma gratuito di sostenibilità sul luogo di lavoro, nel quale le aziende possono visualizzare un elenco di oltre 80 azioni da compiere e acquisire punti per ognuna di quelle completate.  

Se vuoi trovare altre ispirazioni per la Giornata della Terra, dai un’occhiata al webinar organizzato di recente da WeWork Labs e Clever Carbon e consulta la guida alla Giornata della Terra di Clever Carbon. E, se non conosci la tua impronta di carbonio personale, dedica due minuti a fare il quiz ed entra a far parte del team di chi sa tutto sull’anidride carbonica!

Michelle Li è la fondatrice di Clever Carbon e membro di WeWork All Access. Sostenitrice della necessità di fare della sostenibilità la nuova normalità, ha fondato Clever Carbon per contribuire a istruire le persone sull’impronta di carbonio in modo moderno, divertente e accessibile, perché è convinta che, per cambiare, bisogna prima misurare. Li ha iniziato la carriera nella Silicon Valley, lavorando per alcuni delle più grandi aziende tecnologiche. È relatrice di TEDx e SXSW 2022 sul tema della consapevolezza sull’anidride carbonica e ritiene che valga la pena lottare per una società informata sull’argomento, all’insegna della trasparenza e della responsabilità.

Vuoi riconfigurare il tuo spazio di lavoro?

Questo articolo è stato utile?
Categoria
Approfondimenti di esperti
Tag
CULTURA
IMPATTO
SMALL BUSINESSES