La vera scienza dietro gli uffici innovativi

Di: Michael Hershfield, Senior Director, Medium Business Segment, WeWork

Aree di incontro WeWork

Il design degli interni tende a influire sul comportamento delle persone. Uno spazio di lavoro innovativo e accuratamente progettato può aumentare il coinvolgimento dei dipendenti, la produttività e il rendimento generale di un'azienda.

Progettare e costruire uno spazio può richiedere grandi quantità di tempo e denaro; dover gestire queste incombenze può distogliere alcune risorse da altre fondamentali esigenze di business. D'altro canto, ignorare completamente la parte progettuale può portare a cattive condizioni di lavoro e basso coinvolgimento da parte dei dipendenti e avere un impatto molto negativo sull'azienda.

Ma qual è, dunque, la mossa di leadership più intelligente? L'innovazione, dopotutto, non è fortuna; è scienza. E scienza significa ricerca, regole e intuizioni che puoi sfruttare a vantaggio del tuo business in maniera misurabile.

Ma cerchiamo di capire come la scienza ha trainato il movimento di innovazione degli spazi di lavoro, e come puoi adottare una mentalità che metta in primo piano le persone per creare un ambiente che spinga i dipendenti a fare del loro meglio.

La scienza del design al servizio della progettazione

Area comune WeWork

Qual è il contributo della scienza sull'innovazione degli spazi di lavoro? Tutto nasce con lo studio del cervello umano.

Essenzialmente, esistono tre reti neurali che alimentano il nostro modo di pensare: la rete del controllo esecutivo (dedicata a prendere decisioni), la rete della salienza (il gatekeeper per come vengono prese tali decisioni) e la rete in modalità predefinita (che genera le idee). Tale processo continua per tutto il giorno, iniziando con la raccolta di informazioni (preparazione), l'incubazione (controllando ciò che si sa e ciò che non si sa), l'intuizione (il momento “ah-ha!”) e la verifica delle informazioni alla mano.

L'Università di Oxford ha recentemente studiato il processo decisionale del cervello e ha notato che la capacità di rallentare le risposte permette alle persone di evitare di fare scelte non ottimali.

Il“Rallentare” è un concetto importante per progettazione di uno spazio di lavoro. In sostanza, creiamo una molteplicità di spazi che offrono distrazioni rilassanti per chi svolge lavori che richiedono un alto livello di concentrazione e che aiutino i dipendenti a pensare e farsi venire nuove idee. Queste distrazioni possono consistere in micro pause (alzare lo sguardo e godersi il panorama al di fuori della finestra dell'ufficio) o macro pause (quando andiamo in un'altra area dell'ufficio per due chiacchiere con un collega, prendiamo un caffè o semplicemente vogliamo cambiare aria dopo una mattinata di riunioni).

Area comune WeWork

Quale miglior modo di incoraggiare queste pause indispensabili se non offrendo un ambiente di lavoro flessibile? Più scelte ci sono, meglio è: zone tranquille per concentrarsi, aree più vivaci per favorire l'interazione, posti per imparare, giocare e divertirsi e per rinfrescare la mente.

Aziende altamente innovative come Pinterest e Facebook si stanno orientando verso la varietà aggiungendo dettagli originali all'interno dei loro uffici. La teoria alla base di ciò è che la creatività viene maggiormente stimolata in presenza di spazi dedicati alle pause. Ad esempio, “gli inventori del grafene [un materiale dello spessore di 1 mm scoperto nel Regno Unito in grado di rivoluzionare elettronica, energia, salute e costruzioni] vi si sono imbattuti durante una pausa”, ha dichiarato il professor Stephen Heppell, esperto di lavoro flessibile e spazi di apprendimento, durante il World Economic Forum dell'anno scorso.

Quindi, ora che hai capito il ruolo della scienza nel determinare il modo di pensare delle persone, scopriamo insieme l'altro fattore che influenza la progettazione del posto di lavoro: il modo in cui ci sentiamo.

Gli effetti dell'ambiente sull'umore

Un recente studio dell'American Journal of Health Promotion ha rilevato che per migliorare la salute della popolazione americana è necessario creare ambienti più sani e che non è sufficiente affidarsi soltanto al sistema sanitario.

Questa tendenza, inoltre, aiuta le imprese: l'istituto nazionale per la salute e la sicurezza sul lavoro afferma che eliminare i rischi occupazionali e i rischi derivanti dalla progettazione degli uffici è il modo più efficace di proteggere i lavoratori. Dato che il solo stress sul posto di lavoro costa alle aziende americane fino a 190 miliardi di dollari l'anno in costi di assistenza sanitaria, è nell'interesse delle aziende mantenere in salute la propria forza lavoro.

È una pressione incredibile. Ma nel contesto del tuo spazio fisico di lavoro, hai veramente il potere di rendere più sani i tuoi dipendenti? La risposta è un sonoro Sì.

Migliore illuminazione in ufficio per la produttività

L'illuminazione influisce in maniera sostanziale sull'umore dei dipendenti; per questo è importante che sia quella giusta. Ecco alcuni modi in cui i designer di WeWork usano l'illuminazione per ottimizzare i nostri spazi:

  • L'illuminazione calda in ufficio fa sentire i dipendenti rilassati e a proprio agio. Usiamo l'illuminazione calda negli spazi comuni e in cucina, dove le persone sono più disponibili a interagire e fare rete.

  • L'illuminazione neutra si usa negli ambienti progettati per favorire collaborazione e produttività. Usiamo questo tipo di illuminazione in alcune sale riunioni e nelle aree dei desk mobili.

  • L'illuminazione fredda rende le persone più attente ed energetiche. Usiamo l'illuminazione fredda in spazi progettati per favorire l'iper-produttività, come uffici e sale di brainstorming.

Inoltre, l'esposizione alla luce naturale è particolarmente positiva per le persone che lavorano in ufficio; l'esposizione sia al mattino che alla sera può migliorare l'umore, il livello di energia e di attenzione e la produttività. Una ricerca statunitense ha persino rivelato che il 10 per cento delle assenze dei dipendenti è attribuibile a una struttura dell'ufficio che non fa filtrare luce naturale a sufficienza.

La luce naturale e gli standing desk aiutano a migliorare la qualità del sonno

Come datore di lavoro, avevi mai pensato di poter migliorare la qualità del sonno dei tuoi dipendenti semplicemente offrendo loro uffici dal design innovativo? Beh, è assolutamente possibile. L'illuminazione ha molto a che fare con la qualità del sonno: è anche così che le aziende possono aiutare i propri dipendenti (e aumentare i profitti aziendali di conseguenza). L'American Academy of Sleep Medicine ha studiato gli effetti dell'illuminazione naturale nei luoghi di lavoro e ha scoperto che gioca un ruolo importante nel migliorare la qualità del sonno dei dipendenti. Secondo uno studio recente due notti consecutive di sei o meno ore di sonno effettivo possono provocare fino a sei giorni di calo delle prestazioni professionali (accidenti!), quindi è senz'altro nell'interesse di un'azienda migliorare i propri spazi di lavoro.

Inoltre, gli scienziati sanno da tempo che l'attività fisica aiuta a migliorare la qualità delle nostre ore di sonno, che è anche il motivo per cui le aziende più lungimiranti stanno inserendo l'opportunità di fare movimento in ufficio.

Il biochimico Jack P. Callaghan, nella sua ricerca di dottorato, ha dimostrato che stare più a lungo in piedi anziché seduti è positivo per la salute dei dipendenti. Similmente, qualsiasi opportunità che permetta di fare un po' di movimento sul posto di lavoro (standing desk, scale, ecc.) può offrire molti benefici.

Le piante da interno purificano l'aria e migliorano salute e benessere

Negli ambienti di lavoro dal design vecchio stile, la luce naturale e gli elementi naturali come le piante e una vista su spazi aperti finiscono nel dimenticatoio. Consideriamo questo fondamentale studio sull'innovazione effettuato dal pioniere del design Roger Ulrish: tra i pazienti in convalescenza dopo un intervento chirurgico, quelli che godono di una vista sull'esterno hanno bisogno di meno antidolorifici (e, nel complesso, di un ricovero più breve) rispetto ai pazienti la cui stanza ha una finestra che dà su un muro di mattoni.

Dirigenti d'azienda, prendete nota: inserire elementi naturali (come fiori o altra vegetazione) in uno spazio chiuso non solo migliora la salute e il benessere, ma può anche aumentare la produttività fino al 15 per cento. Alcuni studi suggeriscono che avere piante in ufficio può ridurre i livelli di malessere del personale grazie all'abbassamento dei livelli di anidride carbonica nell'ambiente.

Inoltre, l'emittente CNBC riferisce che offrire accesso a spazi aperti può stimolare la creatività. Apple è un esempio significativo di azienda che riconosce l'importanza di inserire elementi naturali all'interno degli spazi di lavoro: il suo nuovo ufficio, Apple Park, dispone di un cortile verde e di quasi 6.000 alberi. Ma puoi ottenere lo stesso effetto. Se il tuo ufficio dispone di una terrazza o un balcone, puoi fare in modo di organizzare proprio lì gli eventi comuni e inserire del verde nelle aree interne sotto forma di palme, piante in vaso e altra vegetazione. I tuoi dipendenti e l'azienda ne trarranno beneficio.

Migliora la qualità dell'aria interna e la temperatura per migliorare la performance dei dipendenti

Alcuni studi hanno dimostrato che la temperatura è essenziale per la produttività e che una temperatura non ideale può aumentare le probabilità di commettere un errore. Uno studio della Cornell University ha riscontrato che i datori di lavoro possono arrivare a pagare fino al 10 per cento in più per le spese di lavoro se la temperatura è troppo alta o troppo bassa. Secondo gli studi, il più alto livello di produttività si ottiene alla temperatura di 22 °C. Inoltre, il National Center for Biotechnology Information ha stabilito che la qualità dell'aria negli ambienti chiusi, inclusa la temperatura, può portare dal 6 al 9 per cento di produttività in più.

Anche l'umidità può avere un impatto importante sulla temperatura percepita dai dipendenti all'interno dell'ufficio. Ad esempio, un'aria troppo umida può influire sulla sudorazione e di conseguenza portare spossatezza, mentre un tasso di umidità troppo basso può aumentare la sensazione di freddo o provocare secchezza di pelle, gola e vie nasali. Le piante possono aiutare a tenere sotto controllo il tasso di umidità, il che dimostra come, in un ambiente di lavoro ben progettato, tutti questi elementi siano collegati tra loro. (Guarda come gli uffici innovativi gestiscono il controllo della temperatura.)

Scienza e innovazione al lavoro

È vero che il design degli interni ha un impatto importante sul comportamento delle persone e, grazie a studi scientifici, siamo riusciti a capire come sfruttarlo al meglio negli ambienti di lavoro. Offri un ambiente di lavoro innovativo e accuratamente progettato e potrai apprezzarne gli effetti positivi sul bilancio della tua azienda.

WeWork è qui per aiutarti in ogni aspetto di questo processo, per permetterti di concentrarti sugli aspetti più importanti del tuo lavoro. Contatta subito il nostro team per saperne di più.